Mappa del sito      .        Blog       .       Brasile        .      Vagabondaggio        .        Foto        .       Viaggi        .        Procedere a scatti         .       Libri        .        Contatti   

 
 

HOME

foto brasile

 

 

CNN

Corriere

NYT

Lettera 22

National Geografic

Turisti per Caso

FORBES

El Universal

ComIt - Rio

Foglio

Espresso

Panorama

Giornale

                                       

                                     

 

 

 

 

 91  

 

Il sogno incubo

 

 

Oramai il mio sogno ricorrente di fuga dagli inseguitori varca i confini della fantascienza. Una lotta fra l'invasore che scopre i ribelli e i ribelli che riescono a sottrarsi con sensibilità e percezione mentale.

Anche gli invasori hanno metodi per la percezione del pensiero,la percezione della presenza del dissenso, che usano per scoprirei rifugi. É una lotta di alleanze e resistenza, che coinvolge anche la natura, sotto forma di muri di roccia pensante e parlante.

Alla fine tanta energia mentale provoca lo scioglimento delle entità, un rischio che si risolve solo con l'abbandono dei confronti astiosi e dell'ansia mentale. Meglio vivere nella semplicità, che non significa necessariamente ottusa ignoranza, quanto scelta cosciente di sottrarsi alla complessità.

Di una civiltà o anche solo di uno stile di vita cittadina agitata.

 

°°°o0§0o°°° 

 

In molte cittadine del Nordeste non c'é l'opposizione. Dopo i risultati delle votazioni, l’opposizione si avvicina al sindaco e passa con lui, per avere un posto remunerato da ruberie. E' così che non ci sono denunce e moralità, neanche quando il figlio del sindaco ha un allevamento di suini i cui liquami vengono scaricati direttamente sulla spiaggia principale. O quando il sindaco di Praia do Forte le tasse non le mette a bilancio ma in tasca.

 

°°°o0§0o°°°  

 

I titoli nobiliari venduti per far cassa, non esimono  il re del Portogallo dal dovere di invitare i nuovi baroni e conti alla propria tavola. Trovandosi con ricchissimi zoticoni che ruttano e si mettono le dita nere nel naso.

I nobili e signorotti pretendevano d'essere rimborsati per la perdita degli schiavi. Non é strano quindi che oggi il Brasile al convegno sull'ambiente pretenda un indennizzo per il mancato guadagno di chi vorrebbe continuare a tagliare gli alberi dell'Amazzonia per piantare soia.

 

°°°o0§0o°°°  

 

 Il prezzo dei cereali aumenta, a causa della razzia degli Usa a caccia di bio carburante. I contadini sono contenti, ma presto la scarsità di cereali metterà in difficoltà la popolazione povera che oggi può sopravvivere con poco.

 

Rio de Janeiro - Marzo 2008

 

 

note arruffate ed altri propositi