Mappa del sito      .        Blog       .       Brasile        .      Vagabondaggio        .        Foto        .       Viaggi        .        Procedere a scatti         .       Libri        .        Contatti   

 
 

 

HOME

 

maPpa del sIto

 

 

 

 

 

Foto Brasile

 

 

archivio 2010

Suggerimenti

travel tips

 

libri

 

foto viaggi

elenco

                                                    

footage

     Foto Brasile

     Rescue Amizade

 

                       

                                       

 

 

 

 

 

 4  

TEORIA DEI DORMIENTI

 

O del pensiero biologico. La maggior parte dei pensieri che abbiamo non é prodotta dalla nostra coscienza, ma dal meccanismo biologico, abbiamo infatti pensieri uguali a quelli paterni, e coscienza di stare pensando che in realtà rendono inesatto il cartesiano cogito ergo sum.

La gente sente martellare migliaia di volte le idiozie, ma le cose serie le sente dire di rado, i temi importanti vengono citati una volta sola, di sfuggita, per errore, poi vengono tolti alla vista. Questo significa che il controllo sulle coscienze é grande, e anche i sindacati e le sinistre se ne fregano della gente. Noi qui continuiamo a inorridire perché le burocrazie sonnolente, ma dovremmo sapere che in certi paesi sono un affare privato del prepotente e del privilegiato.

Storie di confine. il più ricco compra il più povero? Perché? Da nove nasce questa possibilità e questa ricerca? Intanto da una società occidentale che ha scoperto che reprimendo il sesso  può canalizzarlo del lavoro produttivo, creando dipendenti infelici. Dall'altra parte una civiltà della tolleranza anche sessuale libera le inibizioni. Quando due mondi e due aspettative si incontrano, producono un'esplosione epocale. Certo, il politically correct ha facile gioco a mettere alla berlina due età che si incontrano in un letto di piacere, dove ognuno cerca ciò che gli manca offrendo in cambio quello che gli rimane. A noi solo i soldi, per recuperare in fretta a furia decenni di miserie interiori, discriminazioni e vergogna. Anche questa é un'ingiustizia. Per non parlare dei poveri ragazzi che si prostituiscono, che in realtà vengono spinti dalle famiglie a estorcere denaro ai ricchi turisti. Dividere il mondo in buoni e cattivi é troppo facile, quando tutto un mondo occidentale si accontenta di scivolare nei luoghi comuni. E' come parlare di democrazia e solidarietà: nessuno oserebbe opporsi intellettualmente, mentre io credo che siano concetti artefatti, che nascondono una spoliazione economica e di libertà.

- Rio de Janeiro - 26 gennaio 2008

 

 Altre Teorie

 

 

 

 

 

 

 SCRIVi ALL'INDIRIZZO :

max.bonaventura@gmail.com

 

 

 

 
 

 

sAlta al blOg

 

vita in brasile

viaggiare sicuri

storie di favela

sesso e salute

 

pagina 01

pagina 02

pagina 03

pagina 04

pagina 05

pagina 06

pagina 07

pagina 08

pagina 09

pagina 10

Blog Braz 07

Blog Braz 09

Blog Braz 10

 

Tentativi di convivenza multiculturale

 

Noi siamo una civiltà che ha già accettato il concetto di rispetto reciproco, siamo riusciti a creare una struttura sociale che ha elevato la vita di tutti a livelli dignitosi, per cui tutti sono capiscono che rispettandosi si vive tutti meglio. I brasiliani no, sembrano ancora una democrazia giovane e arrembante, con gravi disuguaglianze sociali e difficoltà di educazione scolare e coesione fra le classi economiche, con i ricchi che pensano di non dover rispettare i poveri perché tanto nessuno gli può dire niente, e poi é anche una sorta di vendetta dell'ex affamato, i poveri che pensano che non devono rispettare le leggi perché tanto nessuno rispetta loro, ed entrambi che pensano che uno stranero va aggredito perché bisogna approfittare appena si può di qualcuno che già ha una vita equilibrata, tanto poi se ne torna al suo paese.

 

°°°o0§0o°°°