Mappa del sito      .        Blog       .       Brasile        .      Vagabondaggio        .        Foto        .       Viaggi        .        Procedere a scatti         .       Libri        .        Contatti   

 

 

HOME

 

 

 

 

 

000 suonatori 3 c.jpg (202112 byte)

note al vento - Natal apr 2010

 

 

a P1040345 rid c.JPG (118960 byte)

lato oscuro - Natal gen 2010

 

 

a P1050997 rid c.JPG (90191 byte)

pausa al vento - Barra 2010

 

 

a P1050660 rid c.JPG (123891 byte)

dieta liberata 2 - Natal apr 2010

 

 

cavallo biondo 1 c.jpg (139166 byte)

amore a pelle 2 - Natal gen 2009

 

 

Universo Parallelo 3.jpg (145543 byte)

 universo parallelo -  2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

F

 

 

 

p  r  o  c  e   d  e  r   e       a       s  c  a  t  t  i

                                        i m m a g i n i    c o n    i n t o r n o    u n a    s t o r i a  

 

 

P r o t e z i o n e    f o r z a t a

 

Oxaeguian, la mia deitą di riferimento fra gli Orixais del candomblč, ha il suo bel daffare. Con lo scudo mi difende dalla pacata determinazione dell'Oko di Ogum Odara che sibila al mio orecchio parole velenose, ritenendomi un mentitore. Sopra la testa agita la spada a mulinello, attendendo le mie direzioni. Sospiro, in bilico sulla dialettica da primeiro mundo. Credo di iniziare a capire: non č che la logica di un bahiano sia meno affilata per il fatto di affrontare le ore con incedere primitivo. Il pocodafare sviluppa una identificazione perentoria con le cose semplici. "Non amo le menzogne, vedi, io non mento."  Quindi vuol dire che sono stato io a dire qualcosa che non va.

Scruto il suo volto oscuro, alla ricerca del sorriso guardingo che avevo creduto di poter rubare facilmente. "Te ne pentirai, e molto." Una barriera percettibile separa i nostri occhi, vicini come non mai. Oxaeguian, avatar del San Giorgio cristiano, ai suoi discepoli promette  omnicomprensiva protezione, forse io non sono abbastanza nero per meritarla. Il respiro ha il gusto gommoso di un polipo cucinato sui carboni in riva a un mare, aspettando l'uragano. La lama si avvicina lenta, paranoica, mentre io sospiro ancora una volta, cercando di capire dove ho perduto la mia sicurezza di gringo...

 

 

          

 

qui  il  seguito  della  sfida  agli  orixas  della  macumba

max  - salvador 202 aprile 2011

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

ReD AlerRt

I racconti di barkus da leggere con le cinture allacciate

 

 

 

 

sesso a  Rio

 

°°°o0§0o°°°

 

SE VUOI SCRIVERCI, O RICEVERE  LE NEWS-LETTERS

NELLA TUA E-MAIL, RICHIEDILO ALL'INDIRIZZO :

max.bonaventura@gmail.com

 

 

 

 

d e l    2 2   aprile   2 0 1 1

 

 

tavolo soffocato

rondine

scoasse tropicali

tassa cadute

zen del cesso

l'unico palcoscenico

nuove droghe

a suon di raffiche

mostrarla da piccola

buddhismo dubbio

fiera del ladro

furto del futuro

volo familiare

pistola nella cinta 

scacco al re nero

protezione forzata

 

maPpa del sIto

 

Blog Braz 11

aprile

marzo

febbraio

gennaio

 

 

vita in brasile

 

viaggiare sicuri

 

vagabondaggio

 

archivio 2010

 

Suggerimenti

 

travel tips

 

foto viaggi

 

libri

 

elenco

 

storie di favela

 

sesso e salute

 

footage

 

Foto Brasile

 

Rescue Amizade

 

 

Blog Braz 10

 

Blog Braz 09

 

Blog Braz 08

 

Blog Braz 07

 

Blog Braz 06

 

 

 

 

 

viaggiare  sicuri

 

t e o r i e

 

Rio de Janeiro

 Nordeste

Salvador

 

Suggerimenti

 

 

 

La guerra  di Rio...

 

 

 

sesso a  Rio

 

 

 

 

Qi quotidianoitalia

 

  scatti 2  

scatti 3

 

 

            Brasile   .    Salute   .   Nordeste    .    Rio Flamengo   .    Blog   .   Commenti sul Brasile   .   Ciaobrasile   .  Chi siamo   .     Domaine do Tamarindo   .    Foto     .       Max Bonaventura