Mappa del sito   .    Blog   .   Brasile    .   Vagabondaggio   .   Foto   .   Viaggi   .   Procedere a scatti    .  Libri   .   Contatti

 

 

HOME

 

 

 

 

 

 

 

 

Rio de Janeiro

 Nordeste

Salvador

 

Foto Brasile

Salute

Suggerimenti

Sesso e salute

 

 

La guerra  di Rio...

 

 

 

 

CNN

Corriere

NYT

Lettera 22

National Geografic

FORBES

El Universal

ComIt - Rio

Foglio

Espresso

Panorama

Giornale

 

                            

  

 

F

 

 

 

bLOg mAx

 

 

A bagno nelle storie di Venezia

(cultura in ammollo...)

 

      Chi percorre le calli e i campielli della regina dell'Adriatico non sfugge al contagio delle curiosità di cui la sua storia è impregnata.

 

 

      Il Campo Santa Margherita, raggiungibile a piedi da Piazzale Roma dirigendosi verso le Zattere, ha una vita locale traboccante di "stranieri" importati, tra l'universitario e il bizzarro. Ci trovi i romani a caccia di bettole, i giapponesi che giocano a mosca cieca coi compagni di turismo perduti alla ricerca di San Marco, gli studenti nottambuli nei bar musicali, ormai orfani delle serate vagabonde.

Di forma rettangolare estesa, il Campo è chiuso ai lati da pezzi monumentali di storia, fra i quali spicca l'edificio centrale che fu chiesa dal lontano 853 e poi riproposto come manufattura tabacchi, deposito di marmi, tempio evangelico, centro cinematografico e attualmente Auditorium dell'Università Ca' Foscari.

 

 

      A ovest si diparte la Calle del Cafetier, primo luogo di commercio della nera bevanda turca che, nota come kabver, "tiene svegli i mori" nella Costantinopoli del 1585 e fa poi la fortuna di Venezia sia commercialmente che dal punto di vista letterario.

Curioso il detto veneziano dell'epoca che raccontava della differenza fra cafè de colo e ciocolata de culo, per avvisare che la parte superiore era migliore di quella torbida del fondo della caffettiera.

 

 

      Non meno tipico è il Ponte dei Pugni, che giusto a sud traghetta verso il campo San Barnaba reso celebra da un Indiana Jones alla ricerca del Santo Graal nelle sedicenti catacombe della chiesa omonima, a lato del Sottoportego del Casin dei Nobili.

 

 

 

      Agli angoli del ponte sono ancora impresse le quattro suole di scarpa, dove dovevano rimanere i piedi delle avverse fazioni dei Castellani e del Nicolotti all'inizio delle sfide a colpi di pugni, che miravano a gettare gli avversari dal ponte privo di parapetti nel rio sottostante. Nel 1705 la pratica fu vietata, perché dai pugni si era passati ai coltelli

 

 

      Gli amanti della musica troveranno, nella adiacente Fondamenta del Squero 3102, l'interessante Venice Jazz Club, che ogni martedi e venerdi sera propone musica dal vivo che spazia dagli standard classici di Dizzie Gillespie alla Bossa Nova di Tom Jobim.

(http://www.venicejazzclub.com/)

 

 

max 15 ottobre 2011 -

grazie all'amore per Venezia passatomi dall'indimenticabile amico Emilio Gavagnin


 

 

 
 

ottobre 2011

 

 

 

viaggi nel mondo

 

Venezia Low Cost

Bàcari, taverne veneziane

Solo una visione veneziana

Venezia nascosta

Migliori ristoranti veneziani

 

Londra in 3 giorni

 

 

 

 

Blog 2012

Blog Braz 11

 

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

 

 

Blog Braz 10

Blog Braz 09

Blog Braz 08

Blog Braz 07

Blog Braz 06

 

 

 

 

viaggiare  sicuri

 

 

sesso a  Rio

 

 

 

 

 

 

 

Qi quotidianoitalia

 

 

 

 

 

 

 

"

E' l'ossessione a non volersi uniformare pedissequamente ai luoghi comuni...

"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mappa del sito   .    Blog   .   Brasile    .   Vagabondaggio   .   Foto   .   Viaggi   .   Procedere a scatti    .  Libri   .   Contatti