Brasile     .      Salute     .     Nordeste      .      Rio      .      Blog     .     Commenti sul Brasile     .     Ciaobrasile     .    Chi siamo     .       Foto     .     Mappa del sito

HOME

 

tutto sulla sicurezza

Natal . Nordeste

Rio de Janeiro

Suggerimenti

Salute

Sesso e salute

Foto Brasile

 

 

 

 

 

 

 

salute

  Consigli per l'uso

  

  I giudizi e le raccomandazioni esposte in questa rubrica sono derivati dall'esperienza personale degli autori, non intendono pertanto avere valore assoluto ma essere semplicemente un contributo di informazione generale su alcuni tipi di servizio presenti nel paese Verdeoro.

Assistenza Sanitaria

Il servizio di Pronto Soccorso Sanitario in Brasile è gratuito. Ovviamente il livello varia a seconda dell'area, inoltre le medicine brasiliane sono molto più forti di quelle italiane, quindi suggeriamo di portare con sé i medicinali di base utilizzati. Suggeriamo: Aspirina o VivinC, Tachipirina , Iodosan Gola o Tantum Verde per i problemi legati al raffreddamento a causa di sbalzi di temperatura fra il calore esterno e il freddo interno, poichè nei ristoranti e negli Hotel, nei Taxi, nelle banche e nei locali pubblici, solitamente l'aria condizionata è al massimo. Inoltre un antibiotico a largo spettro. I cittadini italiani che si spostano in Brasile godono di una  apposita convenzione bilaterale stipulata con l'Italia, quindi possono fruire dell'assistenza sanitaria diretta presentando la documentazione prevista dai Regolamenti comunitari o dai singoli accordi. Si raccomanda comunque la stipula di un'apposita assicurazione - con massimali adeguati - per coprire le spese di ricovero in loco, o di eventuale rimpatrio sanitario.

Vaccini e Profilassi

Il Brasile non richiede particolari prevenzioni per visite nelle zone tipiche del turismo internazionale. Occorre tener presente però che a Rio deJaneiro nei mesi piovosi e umidi (febbraio e marzo) è costante la lotta alle zanzare responsabili di infezioni Dengue, una febbre che lascia strascichi di dolori nelle ossa ma solo in rari casi è mortale. Non esistono allo stato attuale profilassi contro tale infezione. Assolutamente vietato l'uso di Aspirina, in quanto favorisce le emorragie. Un farmaco indicato è il Tylenol, seguendo la ricetta per evitare overdosi,  associato a riposo per una settimana almeno.

Nelle vaste aree verdi dell'Amazzonia e del Pantanal è inceve obbligatoria la profilassi antimalarica.

Sopravvivenza

Nonostante la buona volontà, nei paesi tropicali la proliferazione di batteri è molto più veloce. Occorre preoccuparsi di lavare la propria insalata, o evitare di mangiare verdura e frutta manipolata ove la pulizia lasci a desiderare, soprattutto nei baracchini di strada.

Anche il ghiaccio può essere causa di spiacevoli inconvenienti, poiché spesso è prodotto con acqua non filtrata.

"Consigli Utili"

Questioni di Sanità

Se siete in possesso di un Visto Permanente potete ottenete dalla Secretaria da Saude locale la carteira do SUS (tessera sanitaria).

Questo vi dà accesso gratuito a tutti i servizi della sanità pubblica. In mancanza del documento viene garantito il pronto soccorso gratuito presso le strutture pubbliche.

Per altre situazioni non urgenti, nei piccoli centri di solito non fanno problemi ad attendervi. In strutture più importanti occorre sapersela gestire, di solito chi chiude un occhio lo si trova. Non arrendetevi di fronte al primo diniego, ai brasiliani piace farsi pregare.

La prescrizione di un medico pubblico permette di ricevere gratuitamente le medicine presso il Dispensario del Comune. Spesso però il farmaco non è disponibile e occorre, se urgente, ricorrere al farmacista.

I farmaci sono molto costosi in relazione al costo della vita, spesso piú che in Italia, esistono anche qui i "generici" ma il farmacista non ha l'obbligo, come da noi, di offrirlo, pertanto occorre ogni volta chiederne la disponibilità.

Molto interessanti sono le Farmacias de Manipulaçao, farmacie di produzione galenica (i farmaci sono preparati nel loro laboratorio con gli stessi principi attivi del prodotto commerciale). Il risparmio può arrivare al 60%.  In generale i medici diffidano di queste farmacie, la nostra esperienza è assolutamente positiva. Le farmacie sono rigidissime per quanto riguarda la ricetta, raramente si riesce ad ottenere un prodotto controllato senza la dovuta prescrizione. Evitare di acquisire farmaci fuori dalle sedi legali, i falsi (prodotti di solito in Paraguay) sono innumerevoli.

La legge non prevede che in farmacia sia presente un professionista laureato in Farmacologia; meglio non fidarsi dei consigli di quello che sta dall'altra parte del banco, potrebbe essere la donna delle pulizie che sta momentaneamente sostituendo il proprietario che é laureato in Storia. Fare anche molta attenzione che il farmaco fornito corrisponda a quanto scritto sulla ricetta; tra la cattiva calligrafia del medico (tutto il mondo è paese) e il pressapochismo brasileiro rischiate di portarvi a casa tutt'altra cosa (esperienza personale).

Anche qui testate il vostro interlocutore con quel tanto di vostro bagaglio di conoscenza personale in materia, prima di accettare il remedio.

 Rio de Janeiro

Capitale dell'omonimo stato, Rio è meta annualmente di milioni di turisti da tutto il mondo. L'area cittadina consta di oltre 13 milioni di abitanti. La struttura sanitaria assistenziale è spesso inadeguata a fronteggiare le necessità di un tale numero di utenti, i quali si rivolgono essenzialmente ad ambulatori disseminati nelle aree di maggior popolazione. Gli ambulatori gratuiti sono a disposizione anche dei turisti per eventuali emergenze. Le maggiori aree balneari cittadine sono provviste di posto di primo soccorso, solitamente ospitato in torri di cemento, dove i bagnini vegliano sull'attività della spiaggia.

Per accedere al soccorso di base, una volta condotti nell'ospedale della Unitò Sanitaria, occorre che il turista esibisca la lettera di estensione del Servizio Sanitario Italiano, modulo che è facilmente emesso dalle ASL della propria città, e che occorre revocare al ritorno.

Per ogni intervento più serio, è consigliabile rivolgersi a strutture private.

vedi i dettagli

Nordeste

Natal, Rio Grande do Norte, è una città con una altissima densità di strutture medico-sanitarie. Ospedali, cliniche, poliambulatori, studi dentistici, ortopedici, radiologici...

Un qualsiasi problema di salute a  Natal trova un'assistenza specifica al massimo a un isolato di distanza. La capacità dei sanitari è variegata, dipende piú dalla coscienza individuale che dallo standard delle strutture accademiche e cliniche che sono preposte a formare personale sanitario. Come ovunque va a fortuna, il medico bravo é quello che ci azzecca ma in generale la prestazione dipende molto dal senso di responsabilitá e dal rispetto dei diritti fondamentali che qui sono poco coltivati.

Nella media il servizio é coerente con un paese in via di sviluppo a dispetto delle strutture (attrezzature e immagine) e dei costi che invece sono da primo mondo.

Occorre tenere le antenne attivate, pretendere una completa informazione sulle terapie e le prescrizioni proposte e decidere in base alla propria sensibilità e cultura generale in materia se accettare le prescrizioni. Un'interazione criticamente costruttiva con il medico di solito lo induce ad una maggiore responsabilità, cosa a cui in genere non é stimolato dato che la gente di qui accetta tutto passivamente. Il sanitario, salvo casi eclatanti, sa che non sarà perseguito per le sue eventuali negligenze o superficialità.

Diffidare dall'attendimento che è generalmente gentile e apparentemente efficiente, questo non significa che il personale sia professionalmente competente e responsabile. E' suggeribile portarsi dall'Europa i farmaci di soccorso per fronteggiare gli eventuali problemi dovuti alle proprie patologie note. E' bene sapere che nel Nordeste non si applica l'obbligo del consenso informato pertanto, di fronte ad un incidente o un malore, potreste essere sopposti a terapie senza verifica di eventuali allergie o controindicazioni personali.

 Indirizzi utili:

 Hospital Monsenhor Walfredo Gurgel (maggiore ospedale di Natal)

Av. Hermes Fonseca, 817  (di fronte al centro commerciale Midway Mall)
Tirol - Natal - RN

tel: (84) 3232-7536

   

 

 Indirizzi utili:

 Pharmácia Universitária UNP

Av. Sen Salgado Filho, 1610 (vicino al supermercato Nordestão)
Natal - RN

tel: (84) 3201-8118

 vedi i dettagli

Pier

 
 
 
 

Sanità a Rio

Healhy Rio

Sanità Natal

Sanit Salvad

 

"Consigli Utili"

 

Blog 2012

Blog Braz 11

Blog Braz 10

 

DENGUE

Non usare ASPIRINA, perchè provoca emorragie. Usare il farmaco Tylenol, evitando overdosi, e rimanendo a riposo

Repellenti per insetti:

·  Autan · Olio di Citronella · Olio Lemon Eucalyptus  · Olio Cinnamon · Olio di Cedar  · Olio di Menta  ·  Olio di Chodi di garofano · Olio di Geranium · Olio di Verbena, Lavanda, Pino, Aglio

I luoghi normalmente frequentati dai turisti non sono a rischio di dengue.

 

Rio Flamengo

foto brasile

 Osservando

 

DENGUE 2011

RIO DE JANEIRO – Health officials say Brazil is at risk of an even deadlier outbreak of dengue fever as the South American nation enters its long, wet summer, when standing water turns into breeding ponds for the mosquitoes that spread the disease.

The country saw a dramatic spike in the number of fatal cases this year: 592 were recorded from January through October, an increase of 90 percent over the 312 dengue deaths recorded during the same period last year, according to figures released Thursday by the Ministry of Health.

And the resurgence of the Type 1 dengue strain largely absent in Brazil since the 1990s means that cases could continue to rise, officials say, stretching an overtaxed health care system.

When the six-month rainy season starts in December, the frequent downpours will quickly turn trash piles, old tires, abandoned wells and even crumpled cigarette packs into containers of stagnant water where mosquitoes can breed.

Luis Fernando Moraes, president of the Regional Council of Medicine of Rio de Janeiro, said the risk is particularly high for children who have never been exposed to the resurgent Type 1 strain of the disease and thus have low resistance to it.

Exposure to a single strain of the disease helps develop immunity to that particular variant, but subsequent infection by a different strain can cause the sometimes fatal hemorrhagic dengue.

Symptoms of dengue include flulike conditions such as high fever, headaches, and severe muscle and joint pain. The health ministry has registered about 940,000 cases of dengue so far in 2010, nearly double last year's total. Treatment options are few, and a potential vaccine is still in testing and not available to the public.

A health ministry report said the states most at risk include Rio de Janeiro, where the recent closure of a major suburban hospital and the scheduled shuttering of two more has raised concerns that there might not be enough medical resources to deal with an epidemic.

"There is huge concern with the arrival of summer," Moraes said. "We could face a difficult situation in which our overburdened health care system would be stretched even further."

Brazil has worked hard to fight the disease within its own borders and help neighboring countries, said Dan Epstein, a spokesman with the World Health Organization in Washington, D.C.

The government is campaigning to educate the public to prevent water from pooling, but getting word to the sprawling country's remote areas is tough, Epstein said.

"The weather and circumstances make for perfect breeding ground for Aedes aegypti mosquitoes," he said.

The WHO estimates that more than 2.5 billion people worldwide are at risk for dengue, and at least 50 million are sickened each year.

"It's a serious problem in the Americas and globally, particularly in Southeast Asia," Epstein said. "It's one of the serious neglected diseases affecting tropical countries, and one of the things we have make a priority."

To Brazil's north, neighboring Venezuela has also been confronting a dengue epidemic with about 100,000 diagnosed cases so far this year compared with 40,000 during the same period last year, according to recent Health Ministry figures.

 

Altre notizie du Dengue

Dengue fever in Rio

 

notizie d'archivio:

Mappa del Sito

     

 

 

 

 

 

 

max.bonaventura@gmail.com