Brasile    .     Salute    .        Rio     .     Salvador      .      Nordeste     .    Blog    .   Commenti sul Brasile    .    Chi siamo     .     Foto     .     Mappa del sito 

 

HOME

 

 

Rio de Janeiro

 Nordeste

Salvador

 

Suggerimenti

Salute

Sesso e salute

Foto Brasile

CiaoBrasile

 

 

 

 Salvador

 Istruzioni per l'uso

 

Rio de Janeiro

Flamengo

Natal

Salvador

 

Bahia

E' uno dei 26 stati della Repubblica Federale del Brasile, localizzato nella Regione Nordeste.

Territorio: 564.276 kmq (circa due volte l'Italia)

Popolazione: 14,5 milioni di abitanti, prevalentemente neri

Capitale: Salvador  (São Salvador da Bahia de Todos os Santos)

 

    Scoperta dal portoghese Pedro Alvarez Cabral nel 1500, rappresentò il cuore amministrativo e religioso dei domini portoghesi nelle Americhe  e fu prima capitale del Brasile fino al 1763, data in cui cedette il primato a Rio de Janeiro.

Grazie al patrimonio artistico culturale dell'epoca coloniale, è una delle mete brasiliane più amate dagli italiani e dagli europei, che vi trovano vestigia dell'era imperiale e coloniale.

Conta 50 km di spiagge e molti parchi ecologici, quale ad esempio la zona naturalistica di Praia do Forte, bellissimo paesino sulla costa 50 km a nord di Salvador, sede del progetto TAMAR , associazione che si occupa della salvaguardia delle tartarughe marine.

Le spiagge più turistiche sono quelle del quartiere Barra, vicino al Farol, dove ci sono anche la maggiorparte degli alberghi turistici. I locali preferiscono invece Piata e Itapoan, o quella del quartiene Pituba, a ridosso del centro città. Piacevolmente affollate di vita popolare, anche se un po' più lontane, le spiagge di Praia Vermelha e Flamengo, Per una immersione nella vita locale della città vecchia, ottime le spiagge di Cantagalo,

Sempre in centro città, anche se nulla è così vicino e occorre andarci in autobus, è la spiaggia di Bomfin, vicino alla omonica chiesa. Anche la spiaggia di Ribeira è famosa fra i locali, per le feste del lunedì e per l'animazione della battigia, dove si beve e si mangia praticamente sempre, attorniati dalla musica rap, funky, axè o  una atmosfera tipicamente bahiana (meglio se accompagnati).

Molto frequentate le isole frontaliere di Itaparica e Morro di San Paolo.

 

La città vecchia è distante dalla zona balneare, ma grazie ai suoi edifici coloniali, alle piazze e alle viuzze in pietra e sassi, è una delle mete predilette dai turisti italiani.

Occorre sapere però che la regione vanta uno dei più alti tenori di criminalità. La popolazione di colore, poi, non ha mai accettato di integrarsi con i bianchi, probabilmente a causa della superiorità numerica che può vantare; tuttora i neri si reputano discendenti  di schiavi, vivono una identità orgogliosamente separata, rendendo difficile l'osmosi sociale che a Rio, ad esempio, consente un melting pot culturale suggestivo e privo di rivendicazioni etniche.

Il Pelourinho è ormai un luogo estremamente turistico ma ancora pittoresco, con le sue strade di ciottoli tondi, i ristorantini da bongustaio, i bar con musica dal vivo, le donne bahiane dalla grandi gonne che vogliono farsi fotografare per poi pretendere la mancia. Se siete fortunati al pomeriggio o alla sera vi imbatterete in una esibizione di tamburi, con squadre di giovani che percorrono le strade al ritmo dei loro stumenti a percussione.

Il Pelourinho è considerato un luogo molto pericoloso la  notte, è sconsigliato aggirarsi da soli per le piazze e i vicoli. E' facile venire abbordati da ragazzini mendicanti e prostitute, che capiranno che siete turisti e avviseranno qualche amico meno gentile, per poi spartirsi il bottino. Al Pelourinho di notte è d'obbligo andare e venire solo in taxi, regola che vale un po' per tutta la città.

Il Mercado Modelo è la gioia del turista in cerca di souvenirs e si trova alla base del grande Elevador che unisce la città alta con la zona portuaria. Ricordate che trattare sul prezzo è doveroso e atteso, e sarà anche una piacevole esperienza.

Altra visita da non perdere è alla Feira de San Joaquim, meno turistica e molto più pittoresca. E' raggiungibile con diversi bus che passano alla base del grande ascensore, di fronte al Mercado Modelo.  L'atmosfera è tipicamente popolare, coloratissima, un dedalo di corridoi coperti da teloni che ricorda i souk arabi. Qui si vendono oggetti religiosi, mestoli da cucina, cappelli, prodotti tipici della gastronomia bahiana, papaya fresca e gamberetti essiccati, ma anche galli vivi per i riti di Candomblè, teste di capra, occhi di bue. All'interno coesistono bancarelle, bar e sguardi significativi. All'ingresso si trovano i mototaxi e il mercato nero di pillole per il potenziamento sessuale.

 

 

I riflessi della notte

Perlustrare i vicoli e gli anfratti di una città secolare...

Sputi e scarafaggi

Fiera delle cose rubate

Fra chiese e monasteri, si cela uno dei mercatini più rischiosi di Salvador...

Incontri eTrasgressione

Amore e divertimento in salsa tropicale...

°°°o0§0o°°°

 

 

bahia italiana

storie e personaggi

 

 

 

dizionario brasiliano

   

Salvador de Bahia

Come si vive a Salvador

Praia do Forte - Bahia

Arembepe, Imbassai

Italiano sarà Lei!

Prigionieri di un pullmino di Formula 1

Bahia Italiana e pizze trevigiane

Giocare allo Tsunami

Universo Parallelo bahiano

Salvador, Ore al Limite

Tutto sulla sicurezza

Attenzione all'arte del raggiro

Potere d'acquisto brasiliano

Religioni e credi verdeoro

La fiera del ladro a Salvador

Brasile da bere

Travel Tips, i Consigli di Viaggio

Visti per il Brasile

Viaggiare sicuri

Lotta al turismo sessuale

Come prepararsi al Brasile

Sulla Sanità in Brasile

Crescita a rischio

 

 

 

max.bonaventura@gmail.com

 

 

      Brasile    .     Salute   .    Nordeste     .     Rio     .     Blog     .     Commenti sul Brasile     .    Chi siamo     .     Foto     .     Mappa del sito