Brasile     .      Salute     .     Nordeste      .      Rio      .      Blog     .     Commenti sul Brasile     .    Chi siamo     .       Foto     .     Mappa del sito

     

HOME

 

 

Rio de Janeiro

 Nordeste

Salvador

visti

 

"Consigli Utili"

"Suggerimenti"

"Punzecchiature"

"Viaggiare Sicuri"

"Ultim'Ora"

"Statistiche"

"Consigli Utili"

 

Suggerimenti

Salute

Sesso e salute

Foto Brasile

 

 

Blog 2012

Blog Braz 11

Blog Braz 10

Blog Braz 09

Blog Braz 08

Blog Braz 07

Blog Braz 06

 

 

 

 

Rio Flamengo

foto brasile

 Osservando

 

 

 

 

 

 

 

il Potere d'acquisto Bras

Salvador : sputi compresi

Brasile da bere

Orgoglio bandito

cosa mi piace del Brasile

Carnevale Rio 2012

Mangiare a Rio

Gastronomia di strada

Attualità Rio 2012

Rio Sportiva

Edifici crollati

Mondiali di Calcio

Vila Mimosa - nuove foto

Storie di Samba

Parlare brasiliano

le Spiagge di Janeiro

Girare per la capitale carioca

Divertirsi a Rio

i Quartieri della Cidade Maravilhosa

Procedere a "scatti" vicende fotografiche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

         

 

 

  

viaGgiare sicUri

Siamo i lombrichi del pianeta, noi turisti, alla mercé della fame altrui. Una legge spietata della natura che non arretra davanti alle nostre recriminazioni benpensanti.

leggi i  consigli di viaggio

 

Problemi di sicurezza

Un sito americano ha inserito Copacabana tra le spiagge più pericolose del mondo.

La presenza di Polizia militare e Gendarmeria Municipale nelle garitte, in moto, auto o a piedi, non è sufficiente per rendere una zona tanto turistica e così densamente frequentata assolutamente impermeabile ai furti che da gennaio a luglio nel 2011 sono stati 3660, e sono passati a 4058 nello stesso periodo del 2012

La città, le strade, le spiagge sono meravigliose, e certamente meno a rischio dei Quartieri Spagnoli a Napoli o si certi quartieri di Palermo. Infatti sono frequentati da milioni di turisti all'anno che non soffrono alcun problema. In ogni caso, i suggerimenti per un turista poco abituato alle grandi metropoli sono sempre gli stessi: è sicuramente un'idea vincente camminare in gruppo,  non avventurarsi da soli a piedi di notte e soprattutto lasciare a casa oggetti di valore, ma portare sempre con sé qualche banconota per le piccole necessità.

Altro suggerimento: prelevare negli appositi bancomat che segnalano i circuiti Visa e Mastercard, ma evitare di pagare con carta di credito in ristoranti e negozi che non si conoscono, per evitare i furti informatici.

 

in cAso di eMergenza

 Numeri Utili

Emergenza Ambulanza Rio : tel 192 Emergz. Polizia PM Rio : tel 190

Furto di documenti

In caso di smarrimento o di furto dei documenti d'identità recarsi presso l'Ufficio consolare delle rispettive città:

Rio de Janeiro ( Avenida Presidente Antonio Carlos, 40 - Centro)

Recife ( Avenida Domingos Ferreira, 2222)

Salvador ( Avenida Sete de Setembro, 279).

Qui il personale addetto  potrà emettere, previa autorizzazione dell'autorità italiana competente, un nuovo documento oppure rilasciare un documento di identità sostitutivo provvisorio, che permetta il solo rientro in Italia.In ogni caso, sarà necessario presentarsi in Consolato muniti, ove ammesso dalla normativa locale, della denuncia alle autorità locali, di due foto tessera e di ogni altro documento (codice fiscale, tessera sanitaria, patente di guida, documenti emessi da altre amministrazioni, etc.) o di testimoni che agevolino il Consolato nella procedura di identificazione della persona. E' buona norma farsi una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) prima della partenza, o una copia da conservare online in caso di necessità, per facilitare le procedure di assistenza.

 Assistenza Sanitaria

I cittadini italiani che si spostano in Brasile godono di una  apposita convenzione bilaterale stipulata con l'Italia, quindi possono fruire dell'assistenza sanitaria diretta presentando la documentazione prevista dai Regolamenti comunitari o dai singoli accordi. Si raccomanda comunque la stipula di un'apposita assicurazione - con massimali adeguati - per coprire le spese di ricovero in loco, o di eventuale rimpatrio sanitario.

Solitamente l'assicurazione collegata all'acquisto del biglietto aereo è sufficiente.

Spedizione di denaro

Se occorre inviare all'estero urgentemente somme di denaro, qualsiasi ufficio postale italiano offre un servizio rapido, sicuro e capillare a costi contenuti.

Rimpatrio Salme

Le Rappresentanze consolari forniscono assistenza e consulenza in caso di rimpatrio di salme di cittadini italiani deceduti all'estero. In questo ambito, provvedono alla richiesta di Nulla Osta comunale all'introduzione della salma sul territorio nazionale ed al rilascio del passaporto mortuario. Possono inoltre agevolare i contatti con le locali agenzie di pompe funebri.

Consolato generale d'Italia in Rio De Janeiro
Indirizzo: Via Presidente Antonio Carlos, 40
Centro - 20.020 - 010 Rio de Janeiro
tel: (5521) 22821315
Fax: (5521) 22626348
E-Mail: segreteria@conrio.org.br
Web: www.conrio.org.br

Recife (Pernambuco) Consolato
Cons. Giovanni Maria de Vita
indirizzo: Avenida Domingos Ferreira, 2222 - 2° Andar - sala 201- Edf. Robert Gran- Boa Viagem
Recife CEP 51010-030
Tel. 005581 4664200
Fax 4664320
E-Mail: conrecife@marte.torricelli.com.br

Salvador (Bahia) -
Vice consolato onorario
indirizzo: Avenida Sete de Setembro, 279 - 40060-000 Salvador BA
Tel: 005571 3295338
Fax: 3295338

Tutti i consigli sulla sicurezza

 

Cordialità e rapina

Viaggiare tranquilli

Come prepararsi al Brasile

i pericoli del turismo sessuale

Attenzione all'arte del raggiro

Consigli di Viaggio

Focus on Brasil  http://www.viaggiaresicuri.it/?brasile

    

 

"Consigli Utili"

 

 Favele sotto il tacco della forza militare: gli attacchi  

Guerra di Rio

Archivio guerre

Pacificazione

Arquive

 26.nov 010

cronache di una emancipazione annunciata

 

    Con una azione audace che ha visto l’impiego di circa 600 uomini e carri blindati dei battaglioni antisommossa Bope e quelli della marina militare, la polizia di Rio ha dato una risposta ai trafficanti che merita di entrare nella storia della città. Cade un mito sempre portato ad esempio dalla resistenza dei criminali arroccati nelle favelas: è quella dell’inespugnabilità del cuore di Vila Cruzeiro, una “comunità” all’interno del Complexo do Alemao...

(segue)

max 26.11.010

 

   

Italiano ucciso a Sao Paulo - 3 feb 011

http://musibrasil.net/2011/02/stato-di-sao-paulo-ucciso-un-italiano/

 

ROMA - Nuovo giallo nei paradisi delle vacanze. Un altro skipper laziale è scomparso misteriosamente nelle acque delle isole Fiji: è il secondo dopo la morte, nell'estate 2010 in Venezuela, del romano Emiliano Astore, ucciso dai «pirati del mare

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_ottobre_26/skipper-vetralla-scomparso-fiji-1704030569177.shtml

E' una ulteriore dimostrazione che vale sempre la pena sfoggiare un basso profilo, per evitare di dare nell'occhio in paesi dove l'invidia e la povertà vanno a braccetto con impunità e spesso con la corruzione di vaste parti della polizia.

 

Come si scopre dalle informazioni dei giornali, negli ultimi tempi sono aumentati episodi di criminalità comune (furti, scippi e numerosi casi di aggressione a mano armata) e di violenza generalizzata anche a danno dei turisti in tutte le principali città del Paese ed in particolare a Rio de Janeiro (compresi i quartieri residenziali quali Ipanema, Copacabana e Leblon). Anche Salvador, Recife e Vitoria sono sulla lista nera della violenza. Perché? Semplicemente perché all'aumento del commercio e delle possibilità della ricchezza globale, in un Brasile che cresce sfruttando le sue materie prime, non si affianca una politica dell'educazione di massa. Il crimine di strada è il rpodotto dell'invidia, del traffico di droga, ma anche della visione di un mondo che va avanti dimenticandosi dei meno fortunati. Nonostante le facili critiche che siamo soliti ascoltare sui grandi governi del mondo civilizzato, la gestione dei territori del terzo mondo, ai quali il Brasile appartiene, non oppongono esempi di specchiata moralità.

Tutto questo non significa che un paese umile non vada visitato, così come non sconsiglieremmo ad uno straniero di visitare l'Italia solo a causa della endemica presenza della mafia.

Si raccomanda però ai connazionali di adottare, durante la permanenza, la massima prudenza, invitandoli a prepararsi adeguatamente dal punto di vista turistico e culturale alla realtà che intendono visitare.

Si consiglia infine, per una maggiore prudenza informativa, di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito governativo:

http://www.dovesiamonelmondo.it/

 

Assalto in Hotel a Ponta Negra : coppia di turisti italiani derubati

Un gruppo composto da cinque uomini armati ha assaltato l'Hotel Margarita Flat Apartaments in Rua Josè Bragança, nella località Ponta Negra, la zona sud di Natal, considerata la area turistica per eccellenza. Il gruppo ha preso in ostaggio i dipendenti e gli ospiti razziando circa 30 mila reais in denaro e oggetti, computers e macchine fotografiche. Secondo la polizia, almeno uno degli assaltatori sarebbe stato precedentemente ospitato nell'hotel, avendo così pianificato l'aggressione. Gli addetti alla reception sono stati legati e chiusi in una stanza. Uno dei banditi si era infatti installato in una stanza come ospite già nella mattinata della domenica con una compagna, senza pagare anticipatamente e senza lasciare alcun documento alla reception. Quando i complici arrivarono, iniziò l'assalto agli ospiti, fra cui due italiani particolarmente sfortunati, per essere stati derubati di ben 20 mila reais e 5 mila euro, oltre a coputer portatile, macchina fotografica, orologi e cellulari.

Nessuno dei banditi è stato preso.

martedì 28 settembre 2010

 

A Fortaleza é morto l’ennesimo italiano. Questa volta si tratta del 42enne leccese Antonio Montinari, da qualche tempo residente nella capitale del Ceará, che giorni fa – secondo la ricostruzione fornita dalla moglie brasiliana – é stato ucciso a colpi d’arma da fuoco da una baby gang composta da 4 ragazzini. Il gruppo avrebbe esploso sei spari mentre la vittima, che nella megalopoli brasiliana gestiva un ristorante, si trovava in un bar con un amico, anch’egli rimasto ferito. Vi é ancora incertezza sia sui mandanti che sul movente del crimine, che secondo la moglie potrebbe essere legato a frequentazioni sospette del marito.

Uno sgarro, un debito, traffico di droga? Ogni ipotesi é aperta.

Alquanto strana questa vicenda, a cominciare dal fatto che i quotidiani locali, a differenza dal solito, non hanno riportato la notizia, nemmeno con un trafiletto. Altra stranezza, a mio avviso, sono le notizie contradittorie sulla persona, sulla sua attivitá, e sulle vicissitudini penali che lo hanno visto attore in Patria. A questo puto tutte le ipotesi possono essere avanzate, e per il momento non ci resta comunque che lamentare la perdita in modo violento di un' altro nostro connazionale.

ripreso da Musibrasil (17 ottobre 2010)

Come prepararsi al Sud del Mondo  

Occorre dare un nome al fascino che il Brasile aveva esercitato su di noi viaggiatori. Diversamente dalla riservatezza dei sudamericani di Venezuela, Argentina o Uruguay, i brasiliani sono solari, cordiali e compiacenti, donne e uomini.

Ma come quello del cardiochirurgo, anche il mestiere di turista necessita di preparazione e oculati aggiornamenti.


Segui la via breve: commenti e paradossi

"Punzecchiature"


 

max.bonaventura@gmail.com

 

 

 

          Brasile     .      Salute     .     Nordeste      .      Rio      .      Blog     .     Commenti sul Brasile     .     Chi siamo     .       Foto     .     Mappa del sito